La sede di Cremona si trova in Via Calatafimi 2

Si è riunita nei giorni scorsi nella sede di via Calatafimi 2 a Cremona l’assemblea degli iscritti dell’Associazione provinciale CCSVI nella Sclerosi Multipla per la approvazione del bilancio consuntivo 2014 e del bilancio preventivo 2015 che sono stati approvati all’unanimità. Il consigliere nazionale Gualtiero Nicolimi ha quindi relazionato i presenti riguardo ai progetti approvati dal CDN, sulle possibili modifiche statutarie a livello nazionale, sui lasciti pervenuti e sulle manifestazioni per la giornata mondiale della CCSVI previste a Napoli, Roma e Bologna tra l’altro con un concerto alla presenza del senatore Grasso presidente del Senato dell’Orchestra giovanile Falcone Borsellino testimonial dell’associazione. Nicolini ha quindi parlato della conclusione del progetto Brave Dreams e degli esperimenti in orbita della astronauta Samantha Cristofoletti con apparecchiature ideate del prof . Zamboni. Sono stati quindi votati i delegati provinciali all’assemblea di Bologna del 21 marzo p.v. (Nicolini, Lottici, Villa, Dugo, Olivotto e Lungi). Il Presidente regionale Cav. Salvatore Dugo ha quindi fatto il punto sulla situazione in Lombardia evidenziando lo sviluppo nelle province di Varese, Monza Brianza e Brescia e i nuovi servizi nel basso lodigiano e nel basso milanese che orbiteranno su Crema. Sono stati ancora una volta ringraziati pubblicamente i responsabili dello Sky Team Cremona per la disponibilità per il lancio dei paracadutisti con lo stendardo della CCSVI per uno spot pubblicitario. È stata quindi la volta della responsabile del settore manifestazioni che ha relazionato in merito a quanto organizzato e ai possibili eventi futuri in provincia mentre Roberto Villa ha parlato della nuova sede di Crema, delle richieste di servizi del territorio cremasco cui si sta rispondendo positivamente: dai trasporti con il nuovo pulmino, alla assistenza psicologica, alla fisioterapia ecc e della convenzione firmata a livello provinciale con l’ANMIL per i Caf e la segreteria sociale.